Vi trovate qui: Home / Wiernsheim / Portrait / Le frazioni / Iptingen

Hauptnavigation


Unternavigation


Seiteninhalt

Iptingen. La frazione più vecchia.

Wappen von Iptingen

In primo luogo si esplicherà  la storia della frazione. Poi seguirà  una descrizione delle abitudini e tradizioni. Informazioni sullo stemma completeranno questo capitolo.

Iptingen aus der Vogelperspektive

Fotografia area di Iptingen

La storia di Iptingen

Si deve datare la fondazione di Wiernsheim prima dell’anno 500 dopo Cristo. Iptingen si formò da un insediamento dei vecchi alemanni. Gli alemanni non si stabilirono alla “Platte”, la cui superficie è di calcare di conchilifero, dove oggi si trovano Wiernsheim, Pinache e Serres, ma nella valle protetta e ricca d’acqua.

L’ortografia del nome si trasformò spesso: Ubotingen, Ubetingen, Uobetingen, Uobettiggen, Ubtingen, Uptingen e finalmente Iptingen.

A Iptingen, la frazione più vecchia, c’è su un promontorio roccioso una chiesa fortificata, costruita sul loco della fortezza di una volta, la cui torre, conservata fino ad oggi, fu una parte del forte. La chiesa fu menzionata per la prima volta nell’anno 1250. Nell’epoca della costruzione di chiese fortificate (1250) gli alemanni annessero alla chiesa dei pagliai  usandoli come deposito delle riserve. In più c’era un granaio del monastero di Maulbronn. L’accesso attorno a questo impianto somiglia molto ai vecchi accessi dei castelli del Medioevo.

Dal primo gennaio 1974 Iptingen appartiene al comune di Wiernsheim.

Leggende e tradizioni

I cittadini di Wiernsheim sono i “Mondrahägler“, cioè quelli che vanno a prendere e portare giù la luna. Quando c’era una volta la luna piena sul cielo di Iptingen e un cittadino la vide nei rami scheletriti, chiamò i cittadini di aiutargli: “Venite subito, tiriamo giù la luna, è rimasta attacata nell’albero!”

Lo stemma

Lo stemma vecchio di Iptingen ha la descrizione seguente: “In campo blu c’è un segno d’argento in forma di una fibbia della cintura.” I colori del paese sono bianco e blu (argento e blu).

L’interpretazione dello stemma: La figura dello stemma appare già  sulla pietra di confine alla fine del XVIII secolo. Fu usata anche nel bollo d’ufficio del sindaco prima dell’anno 1930. Il suo significato è sconosciuto. I colori dello stemma sono documentati per la prima volta nell’anno 1948.

Dià la tua

Rating: 4.2 of 5. 19 vote(s).
Click the rating bar to rate this item.
Segnala la pagina...